telefono ricondizionato

Acquistare un telefono ricondizionato è una buona idea nel 2022?

0
(0)

La risposta breve è: sì, assolutamente. C’è un motivo per cui sempre più francesi sono attratti dai telefoni ricondizionati. Secondo un recente studio condotto da Ipsos per conto di Hubside.Store, il 69% dei francesi si dichiara pronto a scegliere un dispositivo ricondizionato. Questo cambiamento di paradigma è dovuto ai risparmi che la formula consente, ma anche alla crescente consapevolezza ambientale in Francia.

Per risparmiare e cambiare telefono più spesso

Iniziamo col sottolineare la differenza tra telefoni di seconda mano e telefoni ricondizionati. A differenza di un telefono di seconda mano, un telefono ricondizionato viene rimesso a nuovo da un professionista (riparazione, rimessa a nuovo, cambio di parti, ecc.), dopo essere stato sottoposto a una serie di test. In altre parole, si tratta di un prodotto quasi nuovo, offerto al prezzo di un telefono di seconda mano. In un contesto in cui i prezzi degli smartphone delle marche più diffuse superano i 1.000 euro da nuovi, optare per un dispositivo ricondizionato ha senso, soprattutto perché si può risparmiare fino al 40%. Ma non è tutto. Se siete appassionati di tecnologia, la scelta di un telefono ricondizionato vi permetterà di cambiare spesso telefono senza spendere troppo.

Garanzie ottimali

Alla domanda su cosa abbia motivato la decisione di acquistare un nuovo telefono, la maggior parte degli acquirenti cita senza dubbio la garanzia. Ma questo sarebbe un fraintendimento del mercato dei prodotti ricondizionati… Infatti, quasi tutti i marchi specializzati in smartphone ricondizionati offrono garanzie di 12 mesi contro malfunzionamenti, smarrimento, ossidazione, furto… Alcuni marchi, come Hubside.Store, si spingono oltre, offrendo ai propri clienti una garanzia di 24 mesi sui prodotti ricondizionati!

Telefono ricondizionato = minore impatto sull’ambiente

Questo è ovvio, soprattutto se si considera che la progettazione e la produzione di un nuovo smartphone comporta l’utilizzo di oltre 70 metalli preziosi per ogni dispositivo, per non parlare delle emissioni di CO2 causate dal trasporto. Alla fine del ciclo, uno smartphone provoca più di 170 grammi di rifiuti elettronici. Come si può notare, la scelta di un telefono ricondizionato riduce al minimo l’impatto ambientale. Come si può fare? Dando ai dispositivi una nuova vita, si limita l’emissione di gas serra e la quantità di rifiuti elettronici. In breve, scegliere uno smartphone ricondizionato significa fare qualcosa per il pianeta, risparmiando!

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.