Paola Turani: Biografia, Vita Privata, Altezza E Peso

5
(1)

L’ascesa di una categoria come quella degli influencer è sotto gli occhi di tutti. Ognuno di essi riesce a ritagliarsi il proprio bacino di utenza proponendo contenuti digitali di vario genere che spaziano dalla divulgazione allo svago e all’intrattenimento. E per quanto i social media spingano ad intraprendere un percorso del genere, solo in pochi riescono a raggiungere uno strabiliante successo. Come nel caso di Paola Turani, modella e influencer originaria di Bergamo. I suoi scatti pubblicati su Instagram le hanno dato una notevole popolarità mediatica; tant’è che, allo stato attuale, può vantare la bellezza di oltre 1 milione di follower.

Paola Turani: biografia ed età

Come accennato poc’anzi, Paola Turani è di Bergamo – per l’esattezza Sedrina, un paesino della provincia. La sua data di nascita è il 10 agosto 1987; e fin da piccola, cresce in una famiglia molto unita sognando di poter praticare, un giorno, la professione veterinaria. Tuttavia, a 16 anni viene notata da alcuni talent scout per diventare il volto principale di una nota agenzia francese. Da lì in poi, la sua vita seguirà due binari, quello dello studio e quello della moda; fino a raggiungere, poi, una convergenza verso il secondo ambito che le darà una marcata notorietà che, a 33 anni, poche altre possono vantare.

Grandissima amica di Giulia Valentina e Tess Masazza, la Turani non ha di certo abbandonato la passione per gli animali. Difatti, ha un terranova brown di nome Nadine e un altro cane, Gnomo, che spesso sono i protagonisti indiscussi dei suoi post su Instagram. E che con le loro mirabolanti performance intrattengono i fan strappando più di qualche semplice sorriso

Paola Turani: altezza, peso e successo su Instagram

La consacrazione di Paola Turani su un social media come Instagram passa attraverso vari fattori. Innanzitutto, la sua avvenenza attira schiere di visitatori. Una bellezza oggettiva che si avvale, tra le altre cose di un’altezza di 178 cm e di un peso di 63 kg. Per non parlare, poi, delle sue misure (86-62-92), certificazione di uno splendore mediterraneo capace di lasciare letteralmente a bocca aperta.

Ad ogni modo, il suo account ufficiale è anche il luogo designato per condividere con i propri fan alcune istantanee che la ritraggono in compagnia di suo marito, Riccardo Serpellini. Momenti di dolcezza e di atmosfera familiare per cementare un sodalizio amoroso da favola.

Lavoro e passioni di Paola Turani

Il curriculum di Paola Turani individua un punto di svolta per la sua carriera, ossia il reclutamento da parte di un’agenzia francese di moda a soli 16 anni. Una vera e propria sliding door, poiché il tutto avviene mentre è al supermercato con la madre; e da quel momento, le porte di brand come Calvin Klein, Versace e Dior si spalancheranno senza soluzione di continuità. Una prospettiva stimolante, che però non allontana la modella dal conseguimento di un diploma come perito agrario.

Col passare degli anni, l’influencer bergamasca diventa testimonial di marche prestigiose quali L’Orèal Paris, Calzedonia, Twinset, Morellato, Tim, Sephora, Divani & Divani; il tutto, tra l’altro, si amplifica attraverso il suo profilo Instagram, tant’è che viene invitata a Detto Fatto (noto programma della Rai) e alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Insomma, una presenza versatile che fa il paio con una grande passione, l’arte e la pratica di dipingere quadri su commissione.

La lotta contro il body shaming

Un lavoro di rilievo che caratterizza il pedigree professionale di Paola Turani è, senza ombra di dubbio, l’aver partecipato al doppiaggio del film Disney Pixar Soul. Una collaborazione svolta in compagnia della sua collega influencer Marta Losito, la quale ha prestato la sua voce al personaggio di Rachel; mentre Paola si è disimpegnata col character animato di Maria Antonietta. Una tappa lavorativa di tutto rispetto che non può fare altro che condurre verso altre chance altrettanto prestigiose.

Ciò che, però, colpisce ancor di più della performer italiana è il suo impegno concreto contro alcune problematiche sociali. Mediante la pubblicazione di un video in cui mostrava le sue gambe con la cellulite, la Turani ha voluto schierarsi contro il mito della perfezione fisica a tutti i costi. Un messaggio importante per debellare il body shaming; e che, fortunatamente, trova l’appoggio di altre colleghe dello spettacolo come Vanessa Incontrada, Chiara Ferragni e Michelle Hunziker.

Il marito della Turani: Riccardo Serpellini

Dopo un fidanzamento di 7 anni, nel 2018 Riccardo Serpellini fa la sua proposta di matrimonio a Paola in un caratteristico campo di lavanda della Provenza. E il 5 luglio 2019 convolano a nozze suggellando un legame che ha vissuto vari momento fondamentali, dall’amicizia al rapporto di coppia. Galeotta fu la scusa di un quadro su commissione, che poi si trasformò rapidamente in un contatto ravvicinato capace di gettare le fondamenta di una splendida storia d’amore.

L’abito indossato da Paola Turani durante il suo matrimonio venne elaborato da Atelier Emè, con cui l’influencer bergamasca ha diverse volte collaborato. Un mix tra romanticismo e modernità che ha fatto da apripista a tanti altri abiti, tasselli stilistici di una cerimonia indimenticabile. In più, la testimone, per l’occasione, è stata Giulia Valentina, amica del cuore di Paola da oltre 3 anni.

Paola Turani: vita privata e gravidanza

Il 31 marzo 2021 la modella e influencer bergamasca ha annunciato sui social di essere incinta. E lo ha fatto con uno scatto in cui sono presenti lei, il marito e i due cani (Nadine e Gnomo) per affermare, con forza, l’idea di famiglia. Un traguardo, per certi versi, insperato; ma che, alla fine, ha donato una profonda gioia.

Con l’ausilio di un video esplicativo postato su Instagram, Paola ha spiegato ai suoi follower che è dal 2013 che lei e Riccardo provano ad avere un figlio. Dopo diversi tentativi andati a vuoto, hanno deciso di fare degli accertamenti per capire se ci fossero dei problemi di natura organica. La conseguente diagnosi di infertilità ha spinto la coppia ad optare per la procreazione assistita. Ma nel corso della cura ormonale che precede quest’ultimo step, Paola resta incinta. I medici, increduli, lo hanno definito una sorta di miracolo. E con il cuore colmo di allegria, i due coniugi possono finalmente dare ulteriore sostanza ai propri sogni.

Cosa ne pensate di questa love story e delle attività svolte dall’influencer bergamasca? Fatecelo sapere commentando qui in fondo e se non l’avete ancora fatto condividete l’articolo. Inoltre rimanete aggiornati con noi lasciando un like alla nostra pagina FB, a presto e buona continuazione su Corrado Firera’s Magazine!

CF’s Magazine, La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?

Rispondi